Libraio per un giorno – Giacomo


Diamo inizio al nostro progetto del Libraio per un giorno ospitando una persona che ha fatto parte del microcosmo de La Terza Stanza quasi dall’inizio di questa avventura e che, grazie al consiglio di lettura giusto dato al momento giusto a Giorgia, ha in qualche modo contribuito alla nascita dell’idea stessa del Libraio per un giorno.

I “fantastici 5”

Trattandosi, naturalmente, di un grande lettore, ve lo presentiamo attraverso quelli che ha individuato come i “Cinque libri della vita”, che sono:

Principianti – Raymond Carver
Pulp – Charles Bukowski
Sportswriter – Richard Ford
Pastorale americana – Philip Roth
Viaggio al termine della notte – Louis Ferdinand Celine

Ma cinque libri non bastano per capire di che pasta sia fatto un lettore. Per sapere qualcosa di più, abbiamo fatto qualche domanda al nostro libraio per un giorno.

l’intervista

Che cosa cerchi di solito in un libro? 

Cerco qualcosa che non so, che siano fatti, mondi o suggestioni. Cerco materiale da portarmi fuori dal libro, spunti con cui improvvisare e costruire. Personaggi con cui ragionare e idee che mi facciano reagire.

Che tipo di lettore sei? 

Sono un lettore curioso, alla ricerca di stimoli artistici trasversali. Un lettore appagato dalla lettura in sé, dall’uso virtuoso del linguaggio, dagli sguardi affilati sui contenuti e affascinato dalle derive del pensiero laterale. Un lettore senza grosse aspettative, ma pronto a farsi stupire.

Perché scegli di frequentare una libreria indipendente? 

Trovo l’indipendenza molto affascinante. Mi piace entrare in libreria e sapere che lì troverò uno sguardo specifico ed una proposta specifica che è frutto di un pensiero libero rispetto alla fruizione dell’arte. Inoltre ho la sensazione che le librerie indipendenti rappresentino e difendano una trafila editoriale più etica. Questa è tra l’altro una grande responsabilità che concorre a renderle uniche e speciali.

Quale libro consiglieresti a Giorgia? Quale a Marilisa? 

A Giorgia consiglierei Storia di Shuggie Bain di Douglas Stuart

A Marilisa consiglierei Bambini nel tempo di Ian McEwan

Se dovessi descrivere con 3 aggettivi il tuo pacchetto, quali sceglieresti? 

Crudo, esistenzialista ed ironicamente disperato.

Quando ti troveremo a La Terza Stanza per i tuoi consigli? 

Sabato 17 febbraio dalle 16:30 alle 19:00!

il pacchetto a sorpresa

Se vi sentite in sintonia con i gusti letterari e lo stile di lettura di Giacomo, naturalmente vi invitiamo a venire a trovarlo in libreria il 17 febbraio.

Ma c’è di più!

Anche se non potrete essere presenti, potete ordinare un pacchetto a sorpresa composto da 3 libri scelti da lui. Vi fidate?

Contattateci scrivendoci (o chiamando) al numero 3400572718 o mandando una mail a info@laterzastanza.it !

 

C'è 1 comment

Add yours